In Primo Piano

Recovery fund: sconfitto chi vuole la morte dell’UE

Recovery fund: sconfitto chi vuole la morte dell’UE

Ogni volta che sui tavoli europei ci sono trattative e discussioni su temi spinosi e delicati c’è sempre qualcuno che sentenzia la morte dell’Unione Europea. Puntualmente mi viene in mente l’intro del pezzo di Fabri Fibra: “Oh, io non capisco perché ma ogni periodo c’è qualcuno che, se ne viene fuori dicendo che io sono morto.”, che l’Europa è morta in questo caso.

Hong Kong disturberà il grande giorno della Cina?

Hong Kong disturberà il grande giorno della Cina?

[Roberto Del Latte] Le strade sono monitorate, i soldati hanno fatto le prove e i droni invisibili sono pronti all’azione. Pechino è pronta a celebrare il 1° ottobre il 70° anniversario della fondazione della Repubblica Popolare Cinese. Da parte di Hong Kong non ci saranno degli auguri di buon compleanno, infatti le proteste che l’hanno scossa per oltre tre mesi non sono ancora finite.

Politica

Attualità

Economia

Brexit no-deal: quale impatto sull’economia del Regno Unito?

Brexit no-deal: quale impatto sull’economia del Regno Unito?

[Veronica Pagano] Boris Johnson sta infiammando la scena europea. Come in una partita a scacchi dal finale imprevedibile, ogni mossa risulta fondamentale per rimettere tutto in discussione. Proprio quando la prospettiva di un’uscita dall’Unione Europea senza lo straccio di un accordo sembrava concretizzarsi, BoJo è costretto a rivedere le proprie mosse.

Cinema e Musica

Stefano Cucchi: sulla pelle di tutti

Stefano Cucchi: sulla pelle di tutti

[Mariachiara Elia] Ad uccidere Stefano Cucchi non fu solo la violenza dei carabinieri ma anche la silente connivenza di un intero sistema carcerario prima e la coscienza sopita di un’intera nazione poi.

Il film “Sulla mia pelle” ci costringe a fare i conti con tutto.

Weird as fuck – The End of the Fucking World

Weird as fuck – The End of the Fucking World

[Vincenzo Matarrese] Siamo solo alla prima settimana del 2018 ma Netlfix ha rilasciato una delle serie rivelazione di quest’anno. The End of the Fucking World è una black comedy, un road movie, un film generazionale. E forse qualcos’altro. Ne racconto in quest’articolo scritto tutto d’un fiato, complice la grossa ispirazione ricevuta dalla serie e dai personaggi.